VERDEVALE informa: le piogge eccessive

Una delle conseguenze dettate dal cambiamento climatico, che sta provocando numerosi danni alle nostre città negli ultimi anni, è il fenomeno delle piogge eccessive. Sebbene spesso non gli venga data la giusta importanza, il verde urbano si definisce un forte alleato nel contenere i danni causati da queste piogge eccessive, e mitigare i rischi idrogeologici. 

Ma cosa intendiamo con “verde urbano”?

Per verde urbano intendiamo l’insieme di piante coltivate in un ambiente cittadino, che svolge non solo una funzione estetica, ma anche ambientale, fornendo una serie di benefici, tra i quali troviamo l’assimilazione di sostanze nocive (CO2 e PM), e la mitigazione degli eventi climatici estremi, come appunto le bombe d’acqua.  

Ad aggravare il fenomeno delle copiose precipitazioni, dobbiamo aggiungere la copertura del suolo con materiali impermeabili. L’utilizzo di questi materiali non peggiora soltanto il deflusso delle acque piovane, ma anche la vita stessa delle piante. Infatti, con l’aumento della temperatura dei terreni ricoperti, le radici vengono danneggiate e le sostanze chimiche inquinanti vengono assorbite dal terreno, ricevendo così meno ossigeno ed acqua. 

D’altro canto invece, le piante rappresentano dei veri e propri “strumenti” per mitigare questi fenomeni. Dal punto di vista di gestione delle precipitazioni, il verde permette di rallentare ed immagazzinare il deflusso, promuove l’infiltrazione, diminuisce il pericolo di inondazione e riduce anche l’erosione del terreno. 

A tal proposito, grazie alle rilevazioni ed alle ricerche sostenute, il progetto VerdeVale ha sviluppato una Buona Pratica riguardante l’idrologia, che è risultata molto utile anche nell’implementazione dei nuovi moduli di GreenSpaces, applicativo sviluppato dal nostro partner capofila R3GIS. A Trento e Bolzano, VerdeVale ha classificato le diverse tipologie di copertura del suolo in base alla loro capacità di assorbimento delle acque meteoriche, ed ha integrato nel software un indicatore di permeabilità dei terreni censiti. Queste analisi hanno permesso di quantificare anche l’ipotetico risparmio dato dall’utilizzo delle acque piovane.

In conclusione, l’aspetto idrologico dei terreni è fondamentale per permettere alle nostre città di rispondere al cambiamento climatico ed in questo il verde urbano risulta essere il nostro primo alleato.

A questo link troverete informazioni ulteriori riguardo la buona pratica sviluppata dal progetto VerdeVale.

Un pensiero su “VERDEVALE informa: le piogge eccessive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.